Navigation

Borsa svizzera sempre in negativo, Nestlé azzera guadagni

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 - 12:00
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Mattinata negativa per la borsa svizzera, caratterizzata da prese di guadagno dopo una settimana al rialzo. Poco dopo le 11.20, l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,30% a 6492,48 punti. Sul mercato allargato, l'SPI arretrava dello 0,26% a 5765,5 punti.
Tiene banco oggi Nestlé. Nei primi nove mesi dell'anno il gigante alimentare ha realizzato un fatturato di 82,8 miliardi di franchi, il 4,1% in più dello stesso periodo del 2009. La crescita organica è stata del 6,1%. La forte dinamica osservata nel primo semestre è quindi proseguita, ha commentato la società, che conferma inoltre i suoi obiettivi per l'insieme dell'esercizio. Dopo essere risalito in apertura di seduta, nel corso della mattinata il titolo ha azzerato i guadagni. Pesano sui listini Novartis (-0,79%) e Roche (-0,56%).
Tra i bancari, UBS è in calo dello 0,11% e il Credit Suisse dello 0,87%. Questo titolo sconta i risultati mediocri presentati ieri. Julius Baer è invece in crescita del 2,60%. Tra gli assicurativi, ZFS è in calo dello 0,13%, mentre Swiss Re avanza dello 0,17%.
Dopo il rialzo di ieri dovuto ai buoni dati sulle export orologiero, Swatch è immutata e Richemont arretra dello 0,35%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?