Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È cominciata oggi a Burgdorf (BE) la Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri. Per il grande evento, che unisce sport e folclore, sono attesi circa 250'000 spettatori fino a domenica. Si tratta della più grande manifestazione sportiva della Confederazione.

Il tutto è cominciato con l'inaugurazione della piazza della Festa, cuore nevralgico dell'avvenimento, seguita dal corteo folcloristico cui hanno partecipato 1200 persone e 500 animali, che hanno attraversato le strade del comune bernese.

La Festa di lotta svizzera è estremamente popolare, specialmente nella parte germanofona del Paese. I 52'000 posti dell'Emmental Arena, dove si svolgeranno i combattimenti, sono tutti esauriti da molto tempo. Fuori dallo "stadio" - costruito appositamente per l'occasione - sarà possibile seguire gli avvenimenti grazie a tre schermi giganti. Oltre 280 lottatori si misureranno a partire da domani.

L'atleta vincitore del torneo riceverà in premio un toro di una tonnellata e dal valore di 20'000 franchi, battezzato "Fors von der Lueg". Fra gli altri "trofei" che verranno distribuiti, figurano due cavalli, un puledro, sette bovini e alcune campane. Il budget della manifestazione è di 25 milioni di franchi.

A Burgdorf non ci sarà però solo lotta svizzera. Si sfideranno infatti anche 121 lanciatori di pietre, suddivisi nelle categorie da 20 kg, 40 kg e pietra di Unspunnen (83,5kg). Una ventina di squadre parteciperanno inoltre al torneo di Hornuss.

Inaugurata nel 1895 a Bienne (BE), la Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri si svolge ogni tre anni in luoghi differenti. Nel 2016, la manifestazione si terrà nel canton Friburgo, a Estavayer-le-Lac.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS