Navigation

Cina: esplosione in officina, 13 morti, 14 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2012 - 07:18
(Keystone-ATS)

Tredici persone hanno perso la vita e 14 sono rimaste ferite, di cui cinque gravemente, a causa di un'esplosione avvenuta in un'officina nella provincia orientale cinese dello Zhejiang. Lo riferisce l'Agenzia Nuova Cina. L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 16.50 ora locale, nel distretto di Ouhai della città di Wenzhou.

Dopo l'esplosione si è sviluppato un incendio che si è propagato in tutta la zona circostante. Le operazioni di soccorso si sono protratte fino a tarda sera. Solo verso le 23 la situazione è stata riportata alla normalità.

Sembra che l'esplosione sia stata causata dalla fitta polvere presente nel magazzino che è stata incendiata da alcune scintille provenienti da una lucidatrice. Una indagine per approfondire l'accaduto è comunque stata disposta dalle autorità locali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?