Navigation

Cuba: morto prigioniero politico dopo 50 giorni sciopero fame

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 gennaio 2012 - 09:10
(Keystone-ATS)

Un prigioniero politico cubano, Wilmar Villar, di 31 anni, è morto in un ospedale di Santiago di Cuba dopo 50 giorni di sciopero della fame. Lo ha annunciato l'esponente dell'opposizione Elizardo Sanchez, spiegando che Wilmar Villar aveva smesso di alimentarsi per protestare contro una condanna di quattro anni di prigione inflittagli il 24 novembre scorso da un tribunale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?