Navigation

Cuba: presto liberi altri tre prigioneri politici

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2010 - 09:22
(Keystone-ATS)

L'AVANA - Altri tre prigionieri politici saranno liberati nei prossimi giorni a Cuba e si recheranno in Spagna portando a 53 il numero di oppositori scarcerati dopo il dialogo intrapreso tra il governo e la chiesa cattolica quattro mesi fa. Lo ha annunciato l'Arcivescovato dell'Avana.
Di questi 53 prigionieri 39 appartengono al gruppo di 52 oppositori incarcerati durante l'ondata di repressione del 2003 conosciuta come la 'Primavera nerà e che il governo di Raul Castro si è impegnato a luglio a scarcerare entro quattro mesi, e cioè, entro domenica prossima.
Gli altri 13 hanno chiesto di non lasciare l'isola e non andare in Spagna come gli altri 39.
I tre prigionieri che saranno scarcerati nei prossimi giorni sono Ridel Ruiz, condannato a 20 anni nel 1997 per tentativo di uscita illegale dal Paese e detenzione illegale di armi, Marcos Soto, arrestato nel 1990 e condannato a 35 anni per sabotaggio contro un istallazione del Ministero dello zucchero, e Rolando Damas, condannato per tentativo di uscita illegale dall'isola.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.