Navigation

Di nuovo a Zurigo il Cézanne rubato alla collezione Bührle

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2012 - 17:39
(Keystone-ATS)

È di nuovo in Svizzera il quadro di Paul Cézanne rubato nel 2008 al Museo della Collezione Bührle di Zurigo. La tela, valutata a 100 milioni di euro, è arrivata a Zurigo dalla Serbia, ha fatto sapere oggi il Ministero pubblico zurighese.

Le autorità non hanno voluto indicare dov'è attualmente conservato il quadro. "Il ragazzo con il panciotto rosso", del pittore francese Paul Cézanne, è stato ritrovato dalla polizia due settimane fa a Belgrado. La tela faceva parte del bottino del colpo messo a segno il 10 febbraio 2008 nel museo di Zurigo.

L'operazione condotta in Serbia, in collaborazione con gli inquirenti zurighesi, ha portato all'arresto di quattro sospetti, uno dei quali avrebbe partecipato direttamente al furto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?