Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La branca irachena di al-Qaida ha chiamato i manifestanti egiziani alla guerra santa e all'instaurazione di un governo basato sulla legge coranica. Lo rende noto il Centro americano di sorveglianza dei siti islamisti (Site).

Un comunicato dello Stato islamico dell'Iraq (Isi) è stato postato ieri sera su un forum jihadista. Il messaggio afferma che "la marcia della jihad" è iniziata in Egitto e che "le porte del martirio sono aperte".

Nel testo comunicato dal Site, al-Qaida irachena invita gli egiziani a "ignorare il cammino fuorviante della democrazia" e quello del "nazionalismo pagano e marcio". "La vostra jihad", recita il messaggio "è di sostenere l'Islam" per i deboli e gli oppressi, per "il vostro popolo", a Gaza come in Iraq, e per "ogni musulmano che ha conosciuto l'oppressione del tiranno d'Egitto e dei suoi padroni a Washington e a Tel Aviv".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS