Navigation

Elezioni federali: tre obiettivi principali del PLR

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2011 - 10:20
(Keystone-ATS)

"Per amore della Svizzera - con coraggio e convinzione": questo lo slogan con cui il Partito liberale radicale svizzero (PLR) intende conquistare gli elettori alle prossime federali di ottobre. Tre gli obiettivi principali della sua campagna, presentata oggi e che si avvale di internet e di un video su YouTube: creazione di impieghi, risanamento delle assicurazioni sociali e lotta alla burocrazia.

Per assicurare l'occupazione giovanile, il PLR chiede un aumento dei mezzi finanziari per la formazione, pronunciandosi anche a favore dell'apprendistato e contro quella che definisce la "sovraqualifica". Inoltre, per permettere alle donne di conciliare casa e lavoro, il partito guidato da Fulvio Pelli vuole l'introduzione di una deduzione fiscale di 24 mila franchi per l'affidamento dei figli all'esterno della famiglia.

Quanto alla burocrazia, che giudica "ipertrofica", il partito ha promosso un'iniziativa popolare in cui chiede, ad esempio, che il governo e il parlamento, nell'elaborare una nuova legge, tengano conto delle piccole e medie imprese (PMI).

Lanciando la propria campagna elettorale, i liberali radicali si scagliano senza mezzi termini contro quelli che chiama "partiti degli estremi", ossia PS e UDC, i quali minaccerebbero entrambi "la prosperità della Svizzera", impedendo ad esempio un risanamento responsabile delle assicurazioni sociali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.