Navigation

Festival internazionali: più di 200 premi a film svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2010 - 18:06
(Keystone-ATS)

BERNA - I film svizzeri hanno ottenuto quest'anno 202 riconoscimenti nel corso di festival internazionali: il dato è nettamente superiore a quello del 2009, quando i premi erano stati 142.
Anche la selezione di produzioni svizzere per le sezioni principali dei festival è in crescita: dalle 48 pellicole del 2009 si è passati quest'anno a 64, indica oggi in una nota l'agenzia di promozione del cinema svizzero SWISS FILMS.
A raccogliere il maggior numero di riconoscimenti sono stati il cortometraggio "Ich bin's Helmut", di Nicolas Steiner (18 premi), il film d'animazione "Miramare", di Michaela Müller (11 premi) e il documentario "Die Frau mit den 5 Elefanten", di Vadim Jendreyko (8 premi).
I 202 film premiati nel 2010 hanno raccolto 440'000 franchi. Il montepremi complessivo ha subito un leggero calo rispetto ai 466'000 del 2009. Gli importi assegnati possono variare di molto, ricorda SWISS FILMS nella nota.
Si va dai 150 euro assegnati dal Festival del cortometraggio di Landshut (D) al film d'animazione "FC Murmeli", di Jochen Ehmann e Dustin Rees, fino ai 60'000 franchi del "Prix de Soleure" andati al documentario "Nel giardino dei suoni", di Nicola Bellucci. La lista - precisa la nota - non comprende i "Quarzi" del Premio del cinema svizzero, perché non si tratta di riconoscimenti assegnati da un festival.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.