Navigation

Germania: retata contro neonazi Baden-Württemberg, 18 fermi

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 17:47
(Keystone-ATS)

La polizia tedesca del Baden-Württemberg ha condotto oggi una serie di perquisizioni e sequestri in 21 appartamenti occupati da membri di un gruppo dell'estrema destra locale, 'Standarte Württemberg'.

Nel mirino degli inquirenti sono finite 18 persone di età compresa tra i 17 e i 49 anni, tutti residenti nei dintorni di Backnang, nel distretto di Stoccarda. Gli indagati sarebbero i fondatori del gruppo neonazista 'Standarte Württemberg', il cui obiettivo è cacciare gli stranieri dalla Germania con ogni mezzo.

Secondo quanto reso noto dalla Procura di Stoccarda, a carico degli indagati si starebbe profilando l'accusa di "formazione di un gruppo criminale" e di "violazione della legge che regola il possesso di armi".

Gli inquirenti hanno sequestrato una pistola e più di 100 munizioni, diverse armi da taglio, computer e materiale propagandistico di estrema destra. Stando ai risultati delle prime indagini non sembra che il gruppo stesse pianificando concretamente attentati.

Si tratta della prima operazione di questo tipo in Germania dopo la strage compiuta a Oslo e sull'isola di Utoya da Anders Behring Breivik. La polizia ha precisato che non ci sono legami tra i due eventi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?