Navigation

Giappone: governo; ok prima fase, reattori Fukushima stabili

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2011 - 17:26
(Keystone-ATS)

Il raffreddamento dei reattori della centrale di Fukushima è stato raggiunto nei tre mesi attesi e, col drastico calo delle radiazioni all'interno dell'impianto, i lavori di messa in sicurezza possono entrare in una nuova fase, guardando al target dell''arresto a freddo' per metà gennaio.

È l'aggiornamento sulla tabella della messa in sicurezza della struttura fornite dal governo e dalla Tepco, il gestore della centrale, che ha anticipato l'ipotesi di rimozione del combustibile nucleare esaurito come una questione da affrontare a "a medio termine", nel corso di un triennio.

"Alcuni progressi sono stati fatti prima di quanto previsto originariamente nella cosiddetta 'fase uno'" - ha riferito il premier Naoto Kan in una riunione con la task force governativa, messa in piedi per affrontare la peggiore crisi nucleare del mondo da Cernobyl.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?