Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DOMAT/EMS - Debiti di 68 milioni di franchi a fronte di un valore di liquidazione stimato a 42 milioni: sono i dati emersi oggi a Domat/Ems (GR) all'assemblea dei creditori della Mayer-Melnhof, la più grande segheria della Svizzera che tre settimane fa ha presentato la dichiarazione di insolvenza e attende la decisione del giudice fallimentare.
Ancora nessun acquirente si è fatto avanti per rilevare l'azienda. Se non vi saranno novità in tal senso, probabilmente ad aprile o maggio verrà organizzata un'asta.
Il deposito del bilancio, con conseguente perdita del posto di lavoro dei 130 dipendenti, era stato l'effetto della decisione del Gran consiglio retico che a inizio dicembre ha bocciato un credito per il salvataggio dell'azienda indebitata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS