Navigation

GR: segheria insolvente; debiti 68 milioni, attivi 42 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2011 - 18:18
(Keystone-ATS)

DOMAT/EMS - Debiti di 68 milioni di franchi a fronte di un valore di liquidazione stimato a 42 milioni: sono i dati emersi oggi a Domat/Ems (GR) all'assemblea dei creditori della Mayer-Melnhof, la più grande segheria della Svizzera che tre settimane fa ha presentato la dichiarazione di insolvenza e attende la decisione del giudice fallimentare.
Ancora nessun acquirente si è fatto avanti per rilevare l'azienda. Se non vi saranno novità in tal senso, probabilmente ad aprile o maggio verrà organizzata un'asta.
Il deposito del bilancio, con conseguente perdita del posto di lavoro dei 130 dipendenti, era stato l'effetto della decisione del Gran consiglio retico che a inizio dicembre ha bocciato un credito per il salvataggio dell'azienda indebitata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.