Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PORT-AU-PRINCE - L'ex-dittatore haitiano Jean-Claude Duvalier è stato incriminato ufficialmente per corruzione, furto, concussione e altri presunti crimini, ma ha lasciato il palazzo di Giustizia di Port-au-Prince da uomo libero. Lo hanno riferito un magistrato e uno degli avvocati di "Baby Doc".
Le accuse, ha detto il procuratore capo della capitale haitiana, Aristidas Auguste, saranno ora vagliate da un giudice che deciderà se dar seguito al procedimento. "È libero ma resta a disposizione della giustizia", ha riferito il legale.
"Bene": così l'ex dittatore, uscito dal palazzo di Giustizia assieme a sua moglie Véronique Roy, si è limitato a rispondere a giornalisti che gli chiedevano come stesse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS