Navigation

Haiti: Baby Doc incriminato, ma lascia procura da uomo libero

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2011 - 08:37
(Keystone-ATS)

PORT-AU-PRINCE - L'ex-dittatore haitiano Jean-Claude Duvalier è stato incriminato ufficialmente per corruzione, furto, concussione e altri presunti crimini, ma ha lasciato il palazzo di Giustizia di Port-au-Prince da uomo libero. Lo hanno riferito un magistrato e uno degli avvocati di "Baby Doc".
Le accuse, ha detto il procuratore capo della capitale haitiana, Aristidas Auguste, saranno ora vagliate da un giudice che deciderà se dar seguito al procedimento. "È libero ma resta a disposizione della giustizia", ha riferito il legale.
"Bene": così l'ex dittatore, uscito dal palazzo di Giustizia assieme a sua moglie Véronique Roy, si è limitato a rispondere a giornalisti che gli chiedevano come stesse.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?