Navigation

Haiti: colera; verso 300 morti, uno confermato a Port-au-Prince

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2010 - 10:04
(Keystone-ATS)

PORT AU PRINCE - I morti per colera ad Haiti hanno raggiunto quasi le 300 unità (295 decessi, secondo le cifre ufficiali, con 3612 casi), con il primo caso mortale accertato nella capitale Port au Prince. Lo hanno detto le autorità sanitarie.
Gli esperti sanitari dell'ONU che lottano per contenere i casi dicono che l'epidemia si sta "assestando" e diventerà probabilmente endemica nella poverissima nazione caraibica, come la malaria e la tubercolosi.
I casi si sono finora concentrati nelle regioni di Artibonite e Central Plateau. Nella capitale vivono 1,3 milioni di senza tetto, dopo il terremoto di gennaio, e le conseguenze della diffusione del colera in città sarebbero disastrose.
Il direttore della sezione epidemiologica del ministero della Salute haitiano, Roc Magloire, ha spiegato che dei cinque casi mortali di colera denunciati in città solo uno è risultato tale finora, dopo i testi di laboratorio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo