Navigation

Iraq: NYT; Usa si rafforzeranno in Golfo persico dopo addio

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2011 - 10:42
(Keystone-ATS)

Gli Stati Uniti prevedono di rafforzare la loro presenza militare nel Golfo Persico dopo il ritiro delle truppe dall'Iraq. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali il riposizionamento include nuove forze in Kuwait in grado di rispondere a eventuali problemi di sicurezza in Iraq o a un confronto militare con l'Iran.

Il presidente Barack Obama ha annunciato che gli Stati Uniti lasceranno l'Iraq entro la fine dell'anno, dichiarando finita la guerra dopo quasi nove anni. "Dopo aver tentato di convincere senza successo l'amministrazione Obama e il governo iracheno a consentire che 20.000 uomini delle truppe americane rimanessero in Iraq dopo il 2011, il Pentagono sta valutando altre alternative". Una delle ipotesi al vaglio è anche il rafforzamento della presenza navale nelle acque internazionali dell'area.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?