Navigation

Italia: guasto a diga, circa 450 sfollati

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2010 - 11:00
(Keystone-ATS)

SAN SEPOLCRO Arezzo - Alla diga di Montedoglio, nel Comune di San Sepolcro (Arezzo), ieri sera intorno alle 21.30 si è verificata una rottura. Circa 450 persone sono state sfollate.
L'allontanamento dalle case è stato deciso nella notte a causa dell'innalzamento del livello del fiume Tevere, dove si stava riversando l'acqua fuoriuscita dalla frattura avvenuta alla diga. I circa 450 abitanti dei Comuni di San Sepolcro e Anghiari sono tuttora sfollati.
A cedere è stata una porzione del canale laterale di sfioro della diga, una struttura alta una decina di metri, per una larghezza di circa 25. Modesti i danni della piena, inferiori a quelli dell'esondazione del Tevere di una ventina di giorni fa causata dalle piogge.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.