Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio nazionale ha bocciato oggi con 132 voti contro 49 l'iniziativa parlamentare "Stop all'immigrazione di massa!" del gruppo UDC. I democentristi intendevano raggiungere più rapidamente gli obiettivi della loro iniziativa popolare pressoché omonima ("Contro l'immigrazione di massa").

Accogliendo l'iniziativa parlamentare il Consiglio nazionale può "dimostrare al popolo di prendere sul serio il problema dell'immigrazione di massa" e riconquistare la sua fiducia, ha argomentato invano Hans Fehr (UDC/ZH).

L'UDC ha depositato l'iniziativa popolare in febbraio, munita di 136'000 firme valide. Il Consiglio federale raccomanda di bocciarla.

L'iniziativa popolare propone in particolare l'introduzione di contingenti annuali per consentire alla Svizzera di gestire autonomamente l'immigrazione degli stranieri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS