Navigation

Nazionale boccia iniziativa parlamentare UDC su immigrazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2012 - 19:42
(Keystone-ATS)

Il Consiglio nazionale ha bocciato oggi con 132 voti contro 49 l'iniziativa parlamentare "Stop all'immigrazione di massa!" del gruppo UDC. I democentristi intendevano raggiungere più rapidamente gli obiettivi della loro iniziativa popolare pressoché omonima ("Contro l'immigrazione di massa").

Accogliendo l'iniziativa parlamentare il Consiglio nazionale può "dimostrare al popolo di prendere sul serio il problema dell'immigrazione di massa" e riconquistare la sua fiducia, ha argomentato invano Hans Fehr (UDC/ZH).

L'UDC ha depositato l'iniziativa popolare in febbraio, munita di 136'000 firme valide. Il Consiglio federale raccomanda di bocciarla.

L'iniziativa popolare propone in particolare l'introduzione di contingenti annuali per consentire alla Svizzera di gestire autonomamente l'immigrazione degli stranieri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo