Navigation

Nigeria: in fiamme una chiesa nel Nord, nessuna vittima

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2011 - 14:08
(Keystone-ATS)

KANO - Sconosciuti hanno dato alle fiamme una chiesa pentecostale a Maiduguri, la città del nord della Nigeria dove alcune chiese erano state bruciate e sei persone uccise la vigilia di Natale dagli integralisti islamici. Lo riferisce oggi la polizia.
Nell'ultimo incidente avvenuto sabato sera non sono state segnalate vittime, ha detto il portavoce della polizia Lawal Abdullahi, precisando che al momento dell'attacco la chiesa era vuota. Gli attacchi del 24 dicembre sono stati rivendicati dalla setta integralista Boko Haram che si è assunta anche la responsabilità di attentati avvenuti lo stesso giorno a Jos, nella Nigeria centrale con un bilancio di oltre 80 morti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.