Navigation

Novartis: ristruttura attività USA,soppressi 1400 impieghi

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 novembre 2010 - 18:26
(Keystone-ATS)

BASILEA - La Novartis ristruttura le attività negli Stati Uniti, operazione che si tradurrà nella soppressione di 1400 impieghi tra i collaboratori esterni del comparto General Medicines. Lo ha annunciato il gruppo basilese in una nota diffusa in serata.
Il provvedimento entrerà in vigore il primo gennaio 2011, si legge nel comunicato. La riorganizzazione comporterà costi per circa 85 milioni di dollari. Un portavoce della Novartis ha indicato all'ATS che la misura non riguarda dipendenti svizzeri del gruppo.
A metà novembre la concorrente Roche aveva reso noto, facendo riferimento alla riforma sanitaria negli USA, un drastico piano di risparmi. Esso prevede la cancellazione di 4800 posti di lavoro a livello mondiale, di cui 770 in Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.