Navigation

Nuova Zelanda: miniera; polizia, la situazione si complica

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2010 - 07:28
(Keystone-ATS)

WELLINGTON - La situazione dei 29 minatori dispersi dopo l'esplosione di venerdì scorso in una miniera della Nuova Zelanda si fa sempre più nera. Lo ha detto il capo della polizia, Howard Broad.
"La situazione è disperata e si fa sempre più nera, di ora in ora, di giorno in giorno" ha detto Broad alla stampa.
Le immagini dell'esplosione, riprese dalle telecamere di sorveglianza, sono state mostrate oggi ai familiari dei minatori e ai giornalisti. Il video mostra un'esplosione prolungata e violenta.
Dopo l'incidente, avvenuto nella miniera di carbone di Pike River, nessun contatto è stato stabilito con i lavoratori dispersi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?