Navigation

Pakistan-Afghanistan: tiri artiglieria a frontiera, un morto

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2011 - 11:38
(Keystone-ATS)

Uno scambio di tiri di artiglieria è avvenuto oggi alla frontiera fra Pakistan e Afghanistan causando la morte di un militare pachistano e accendendo una viva polemica fra le forze di sicurezza delle due nazioni sulle responsabilità dell'incidente. Lo riferisce DawnNews Tv.

L'emittente riferisce la versione di un comandante della polizia di frontiera della provincia afghana di Khost secondo cui alle 11 locali "le truppe pachistane dislocate nell'area del Waziristan hanno cominciato a sparare con armi pesanti e leggere contro i posti di polizia afghani nel distretto di Gurbuz". "Si è trattato - ha assicurato - di un attacco assolutamente non provocato e senza senso, a cui i nostri uomini hanno risposto, senza registrare perdite".

Da parte sua un alto ufficiale dell'esercito pachistano ha dichiarato a Peshawar che "le forze afghane hanno sparato numerosi colpi di mortaio contro uno dei nostri posti di controllo militari, causando una vittima e tre feriti. Abbiamo risposto usando artiglieria e mortai".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.