Navigation

Polizia giurassiana scheda automobilisti non sanzionati

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2010 - 19:34
(Keystone-ATS)

BERNA - La polizia giurassiana è nuovamente al centro della polemica: ha infatti schedato migliaia di automobilisti nonostante questi non siano stati oggetto di alcuna sanzione. Questo modo di procedere sarebbe stato avviato nel 2006 dal comandante attualmente sospeso Henri-Joseph Theubet.
Presidente ad interim del Sindacato della polizia giurassiana, Antonio Dominguez ha confermato oggi all'ATS l'esistenza di tali schedature, rivelate dall'"Impartial" e riprese dal "Journal du Jura" e "L'Express". Precisando che il sindacato non è in nessun modo all'origine dell'informazione, si è detto sorpreso.
"Non spetta a noi controllare la legalità di uno strumento di lavoro che i nostri capi ci mettono a disposizione. Facciamo ciò che ci viene richiesto", ha aggiunto il presidente del sindacato.
Il portavoce del governo giurassiano Pierre-Alain Berret ha detto oggi di non essere al corrente di tali schedature, come pure il ministro della polizia Charles Juillard, intervistato dalla radio RFJ. L'ufficiale di polizia responsabile e il giudice istruttore non hanno invece risposto alle domande dell'ATS appellandosi al segreto istruttorio.
Gli automobilisti schedati al massimo hanno ricevuto un avvertimento dopo un'infrazione minore alla Legge federale sulla circolazione stradale, ma tale legge non prevede avvertimenti. Una disposizione senza carattere legale non può quindi essere registrata, ha spiegato Jean Moritz, presidente della commissione cantonale della protezione dei dati che è venuto a conoscenza del caso oggi tramite i media.
Secondo Moritz, una schedatura sarebbe possibile solo se la nozione di avvertimento disponesse di una base legale per esempio sotto forma di una direttiva della Confederazione. Ma la sua commissione avrebbe dovuto essere informata come ogni persona registrata, e questo non è il caso.
Questo nuovo caso che coinvolge la polizia giurassiana e in particolare il suo comandante Henri-Joseph Theubet, si verifica tra i due turni delle elezioni al governo. Quest'ultimo ha sospeso Theubet dalle sue funzioni a fine agosto con effetto immediato dopo l'apertura di un'istruttoria per abuso di autorità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?