Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LISBONA - Il presidente della repubblica portoghese Anibal Cavaco Silva ha annunciato questa sera a Lisbona, in una dichiarazione televisiva al paese, di avere firmato la legge che legalizza i matrimoni gay approvata l'11 febbraio scorso dal parlamento. Il capo dello stato, ex-leader del partito conservatore Psd, doveva decidere entro domani se promulgare la legge o porre il proprio veto e rinviarla all'esame del parlamento.
Nell'attesa dichiarazione al paese Cavaco Silva, cattolico praticante, non ha nascosto di essere in disaccordo con la riforma, ma ha detto che - "a causa della grave situazione del paese" e per evitare ulteriori e inutili divisioni nazionali - ha deciso "di promulgare la legge che permette il matrimonio fra persone dello stesso sesso".

SDA-ATS