Navigation

Senegal: presidenziali; Youssou N'Dour, è colpo di Stato

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2012 - 07:48
(Keystone-ATS)

Il cantante senegalese Youssou N'Dour ha fatto appello alla comunità internazionale affinché esprima il suo disaccordo per la conferma, da parte del Consiglio costituzionale, della lista dei candidati alle elezioni presidenziali di febbraio in Senegal.

"Il processo di colpo di Stato costituzionale è stato messo in atto; 52 anni di costruzione della democrazia sono stati spazzati via. Siamo stati traditi da questa decisione vergognosa", ha detto N'Dour a Radio France Internationale. "Faccio appello quindi a tutte le forze del paese, ai fratelli africani e alla comunità internazionale di esprimere il loro disaccordo contro questo colpo di Stato istituzionale e costituzionale", ha affermato il cantante.

Il Consiglio costituzionale del Senegal ha confermato il presidente uscente Abdoulaye Wade tra i candidati alle prossime elezioni e rigettato il ricorso contro l'esclusione di N'Dour per insufficienza di firme raccolte a suo sostegno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?