Navigation

Siria: Ban Ki-moon, situazione è inaccettabile

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2012 - 07:03
(Keystone-ATS)

La situazione in Siria "è inaccettabile" e la comunità internazionale e i membri del Consiglio di Sicurezza Onu devono "parlare con una voce sola per dimostrare unità". È l'appello lanciato dal segretario generale delle Nazioni Unite, Ban ki-Moon.

La priorità delle Nazioni Unite - ha spiegato Ban Ki-Moon dall'Indonesia, durante una visita nel sud-est asiatico - sono innanzitutto fermare la violenza e avviare un dialogo politico.

Appena ieri si sono registrati scontri a Damasco tra le forze che sostengono il governo di Bashar al-Assad ed i ribelli. L'Onu calcola che ad oggi abbiano perso la vita più di 8.000 persone. 2.000 i militari uccisi secondo le autorità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?