Navigation

Spagna, Zapatero conferma obiettivo pensioni a 67 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 17:07
(Keystone-ATS)

MADRID - Il premier socialista spagnolo José Luis Zapatero ha confermato oggi che l'obiettivo del suo governo è di adottare il 28 gennaio prossimo una riforma delle pensioni, come chiedono i mercati, che porti l'età del pensionamento da 65 a 67 anni.
In dichiarazioni a Bruxelles a margine del Consiglio europeo riprese dalla stampa spagnola, Zapatero ha detto che "questa è la nostra proposta, ma prima vogliamo parlare con tutti i gruppi politici".
Per ora nessun partito di opposizione in seno alla Commissione del Patto di Toledo che sta esaminando la riforma si è pronunciato a favore di un innalzamento dell'età del pensionamento. Il premier socialista si è detto disponibile per integrare nella riforma "fattori di flessibilità ragionevoli". Ma ha ribadito che la responsabilità della decisione finale "spetta al governo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.