Navigation

Trasporti: GB; Bombardier taglia 1.000 posti di lavoro

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 luglio 2011 - 14:31
(Keystone-ATS)

Bombardier si appresta a sopprimere mille posti di lavoro nella fabbrica inglese di Derby, nell'Inghilterra centrale. I tagli, spiega il sindacato Unite, sono dovuti alla decisione del governo britannico di assegnare solo alla tedesca Siemens la commessa per la produzione di 1.200 nuovi vagoni ferroviari da impegnare sulla Thameslink, la linea ferroviaria lunga 225 km che va da Bedford a Brighton passando per Londra e che serve anche gli aeroporti di London Gatwick e London Luton.

La Siemens produrrà i treni in Germania. "Le gravi conseguenze della decisione infelice del governo di escludere del tutto Bombardier si sono materializzate", ha detto il segretario generale di Unite, Len McCluskey, in una nota citata da Bloomberg. "Il governo deve fare di tutto per salvare l'ultima fabbrica per la costruzione di treni in Gran Bretagna".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?