Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TUNISI - Dopo un'altra notte a Tunisi con echi di scontri ed elicotteri che hanno sorvolato la città, la situazione questa mattina nel centro della capitale appare tranquilla. Nella notte però testimoni segnalano ancora morti alle porte della città. Un bilancio delle vittime ancora una volta difficile da verificare.
Intanto centinaia di persone hanno raggiunto l'aeroporto allo scadere del coprifuoco questa mattina alle sette nella speranza di imbarcarsi su un volo in partenza dalla Tunisia in quanto proprio oggi le attività dell'aeroporto Cartagine di Tunisi dovrebbero tornare alla normalità con la riattivazione delle tratte sospese anche da compagnie straniere (oggi dovrebbero ripartire anche i voli Alitalia), mentre alla riapertura dello spazio aereo ieri su Tunisi aveva volato solo Tunisair.
Stranieri come tunisini, in molti hanno passato la notte in aeroporto nel tentativo di salire sul primo aereo disponibile. Tuttavia questa mattina, nonostante le lunghissime file formatesi intorno alle otto, i banchi delle compagnie aeree non erano attivi. E, sebbene i tabelloni segnalassero voli in partenza per varie destinazioni europee e nordafricane, non era ancora possibile effettuare il check-in o disporre di informazioni certe.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS