Navigation

Ue-Serbia: ministri esteri scongelano domanda adesione

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2010 - 12:27
(Keystone-ATS)

LUSSEMBURGO - I ministri degli esteri della Ue hanno sbloccato la domanda di adesione della Serbia, che potrà ora passare all'esame della Commissione europea. Lo riferiscono fonti diplomatiche in margine al consiglio esteri della Ue, a Lussemburgo.
L'accordo tra i 27 - hanno spiegato i diplomatici - accoglie la richiesta olandese secondo la quale ogni passo in avanti nel processo di negoziato tra la Ue e la Serbia sarà condizionato ai progressi nella cooperazione di Belgrado con il Tribunale internazionale dell'Aja (Tpi), per arrivare all'arresto di tutti i criminali di guerra. La valutazione sul grado di cooperazione sarà fatta "all'unanimità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?