Navigation

Usa: pilota aereo chiuso in bagno scatena panico a bordo

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 20:08
(Keystone-ATS)

Panico ad alta quota a causa di un pilota rimasto chiuso in bagno. È successo a bordo di un aereo di una sottocompagnia della Delta in volo da Asheville, in Nord Carolina a New York, aeroporto La Guardia. Una scena da "Aereo più pazzo del mondo" che ha visto protagonisti un pilota intrappolato in bagno, un soccorritore scambiato per terrorista e un co-pilota con qualche eccesso di zelo.

Quando il pilota si è accorto di essere rimasto chiuso in bagno si è messo a battere i pugni sulla porta: di lui si è accorto un passeggero seduto poco lontano che, immediatamente, è andato a bussare alla cabina di pilotaggio. Il co-pilota però, facendosi ingannare da un accento che gli sembrava mediorientale, ha pensato che si trattasse di un tentativo di dirottamento, si è chiuso dentro e ha avvisato la torre di controllo.

"Il capitano è scomparso nel retro - ha comunicato via radio - mi dicono che è rimasto chiuso in bagno e un uomo con un forte accento straniero chiede di entrare in cabina ma non ho intenzione di farlo entrare". La torre di controllo gli ha detto di dichiarare lo stato di emergenza e di atterrare.

Nel frattempo il pilota rimasto chiuso in bagno è riuscito a liberarsi e a rassicurare i suoi colleghi. A terra gli agenti dell'Fbi erano già pronti ad intervenire. L'allarme è rientrato dopo che il capitano dell'aereo ha chiarito l'equivoco e ha spiegato tutto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?