Navigation

Usa: senato boccia piano taglio tasse, Obama molto deluso

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2010 - 19:38
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Il Senato americano non ha dato il via libera al piano di taglio delle tasse proposto dalla Casa Bianca che estendeva queste misure a tutti, tranne che ai più ricchi.
Un provvedimento che era già stato approvato dalla Camera. La bocciatura ha provocato il rammarico di Barack Obama: "Sono molto deluso - ha detto il presidente - dal fatto che il Senato non abbia approvato una proposta che avrebbe reso permanente per la classe media la riduzione delle tasse. Si tratta di misure che dovrebbero essere adottate".
Obama, criticando i repubblicani, ha quindi definito il taglio delle tasse al ceto medio "ostaggio" di chi sostiene l'estensione di questi benefici fiscali anche ai cittadini particolarmente ricchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?