Navigation

Usa: trasportavano ubriachi armi nucleari, al via inchiesta

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2010 - 08:36
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Tra il 2007 e il 2009 ben 16 incidenti a mezzi che trasportavano armamenti nucleari furono causati da autisti ubriachi. È quanto emerge da un'inchiesta di Sandra Bruce, l'ispettrice capo del Dipartimento dell'Energia che da tempo indaga sulla Ost, l'Uffico per i Trasporti di massima sicurezza.
"Nonostante molti incidenti stradali nel mondo siano causati da stati d'ebbrezza - ha ricordato Bruce - qui siamo di fronte a casi in cui, potenzialmente, poteva essere messa a rischio la sicurezza nazionale".
L'Ost fa capo alla Nnsa, il ministero sulla sicurezza nucleare americana, ed è responsabile del trasporto di armi nucleari o suoi componenti all'interno del Paese. L'ufficio è composto da 579 agenti federali.
L'organizzazione si è difesa dicendo che in due casi citati dall'inchiesta sono state già decise appropriate azioni disciplinari. Ma sul resto attende di capirci di più. Nel frattempo fa quadrato.
Una sua portavoce sottolinea che l'Ost è formato da personale altamente specializzato e che in tantissimi anni "ha trasportato materiale atomico per oltre 100 milioni di miglia senza aver avuto mai un incidente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?