Navigation

USI: Ue sostiene promozione dell'italiano in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2011 - 14:35
(Keystone-ATS)

La Commissione Europea ha deciso di sostenere l'Università della Svizzera italiana (Usi) come partner per la promozione dell'italiano all'interno della Confederazione. Lo si legge in un comunicato odierno dell'alta scuola ticinese.

L'obiettivo è quello di diffondere le lingue europee meno insegnate e meno parlate, preparando gli studenti universitari sia sotto il profilo linguistico che culturale.

Bruxelles finanzierà in particolare i corsi intensivi di lingua italiana EILC (Erasmus Intensive Language Courses), riservati agli studenti che seguono il programma di scambio Erasmus. Le lezioni avranno luogo nei campus di Lugano e di Mendrisio e andranno ad ampliare il ventaglio di corsi di lingua italiana offerti dall'USI.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?