Navigation

Visita Gül: presidente turco loda economia suo paese

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2010 - 14:04
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Il presidente turco Abdullah Gül, al secondo giorno della sua visita ufficiale in Svizzera, ha tessuto le lodi dell'economia del suo paese invitando le imprese elvetiche ad aumentare gli scambi commerciali con Ankara. In Turchia, ha ricordato, la crescita economica nel 2010 è dell'11%.
"Ci stiamo sforzando di creare le condizioni quadro necessarie", ha affermato Gül in un incontro con rappresentanti dell'economia elvetica. Il presidente turco ha in particolare insistito sulla volontà del suo paese di ratificare rapidamente l'accordo contro la doppia imposizione firmato lo scorso anno.
"Vogliamo rafforzare ulteriormente i nostri legami economici con la Turchia", gli ha fatto eco la presidente della Confederazione Doris Leuthard. La consigliera federale ha poi aggiunto che durante i colloqui di ieri non sono emersi molti ostacoli a questi scambi commerciali. Attualmente le imprese elvetiche attive nel paese sono circa 400.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.