Navigation

Votazione federale: LADI, migliore lotta ad abusi, UDC

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2010 - 16:25
(Keystone-ATS)

BERNA - Per l'UDC, il "sì" odierno alla revisione della Legge sulla disoccupazione (LADI) rappresenta una scelta pragmatica del popolo svizzero e un chiaro segnale contro gli abusi. I cittadini, inoltre, hanno espresso il loro rifiuto a un innalzamento dei prelievi sui salari per finanziare l'AD.
Un "sì" alla revisione era necessario per rafforzare le basi finanziarie di questa assicurazione sociale, indica una nota odierna dei democentristi. Per il partito, il risanamento delle assicurazioni sociali in generale va condotto a livello strutturale e non mediante un incremento delle entrate o un innalzamento dei premi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?