Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I delegati di Gioventù socialista svizzera (GS) hanno deciso ieri a Zugo di respingere l'aumento del prezzo del contrassegno autostradale da 40 a 100 franchi, e l'iniziativa dell'UDC in favore della famiglia oggetti - insieme alla iniziativa del GS "1:12 - Per salari equi"- sui quali il popolo è chiamato ad esprimersi il 24 novembre.

Secondo GS il rinnovamento della rete stradale non deve essere finanziato con un aumento della tassa pro capite, ma con un'imposta progressiva, si legge in un comunicato odierno. C'è inoltre da temere che con il forte incremento delle tasse verrebbero costruite più strade.

I delegati di GS hanno detto anche no all'iniziativa dell'UDC a favore della famiglia. "Si tratta di un dono fiscale per conservatori che guadagnano bene", hanno sottolineato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS