Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SIERRE VS - Circa 900 persone sono state sfollate oggi dalla sede dell'impresa Novelis (gruppo Alcan) a Sierre (VS) a causa di un allarme bomba lanciato questa mattina da uno sconosciuto. Le ricerche condotte per svariate ore non hanno portato alla scoperta di esplosivi, indica la polizia vallesana in un comunicato.
Uno sconosciuto ha telefonato questa mattina alle 06.05 al numero principale della Novelis, indicando che una bomba sarebbe esplosa nella fabbrica in giornata. Per precauzione, la polizia e la direzione dell'impresa hanno deciso di evacuare il personale e cinque famiglie residenti nelle vicinanze, ossia un totale di circa 900 persone. La polizia ha bloccato l'accesso al perimetro ed ha condotto le ricerche con cani specializzati nella ricerca di esplosivi. Alle 15.15, costatando che nessuna bomba era stata scoperta, il dispositivo di sicurezza è stato revocato.
Il giudice istruttore dell'Alto Vallese ha aperto un'inchiesta volta ad identificare l'autore dell'allerta. Nelle ricerche sono stati impegnati 80 agenti delle polizie cantonali di Vallese, Vaud, Neuchâtel e Friburgo, della polizia comunale di Losanna, nonché guardie di confine e pompieri della fabbrica di Alcan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS