Navigation

Yemen: Saleh, tregua per trovare soluzione pacifica

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2011 - 14:17
(Keystone-ATS)

Il presidente yemenita Ali Abdallah Saleh, tornato oggi a Sanaa dopo una convalescenza di tre mesi in Arabia Saudita, ha proposto alle parti "una tregua in attesa che venga trovata una soluzione pacifica" alla grave crisi che scuote lo Yemen. Lo riferisce la televisione panaraba Al Arabiya.

Nonostante le pressioni della comunità internazionale, Saleh non ha finora accettato un piano di transizione del potere presentato lo scorso aprile dal Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg), di cui fanno parte Arabia Saudita, Kuwait, Emirati arabi uniti, Oman, Qatar e Bahrein.

Intanto le violenze continuano nel Paese. Secondo quanto riferisce la televisione Al Jazira almeno sette persone sono morte tra la notte scorsa e oggi in scontri a Sanaa e nella città di Taiz.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?