Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ABB ha un nuovo Ceo: Ulrich Spiesshofer, già membro della direzione, ha preso il posto di Joe Hogan, dopo un periodo di transizione di tre mesi. Lo ha comunicato oggi il gruppo elettrotecnico zurighese, che dà lavoro a circa 145'000 persone nel mondo. L'annuncio del passaggio dei poteri era stato dato lo scorso 17 giugno.

Il 49enne tedesco, membro della direzione dal 2005, eletto nella nuova carica all'unanimità dal consiglio d'amministrazione, era alla testa della divisione automazione e propulsione (Discrete Automation and Motion) dal 2010. Sotto la sua guida il giro d'affari è raddoppiato sia dal profilo organico ma anche grazie ad acquisizioni. A Spiesshofer si deve anche l'integrazione dell'impresa americana Baldor - la più grande acquisizione del gruppo. Il suo successore sarà nominato più avanti.

Hogan, 56enne americano a capo della società dal 2008, aveva annunciato la sua partenza - inattesa - il 10 magio per motivi privati. In base a quanto indicato da ABB in giugno, dopo il passaggio del testimone resterà attivo per il gruppo ancora fino in marzo in veste di consulente per il Cda (Senior Advisor to the Board), ha indicato ABB, multinazionale attiva in un centinaio di paesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS