Navigation

Afghanistan: 5 militari Usa uccidevano civili per sport

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2010 - 11:22
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Cinque soldati americani in servizio nella provincia afghana di Kandahar sono stati accusati di aver ucciso tre civili afghani solo per divertimento. Lo scrive il quotidiano americano Washington Post.
Il giornale cita documenti dell'esercito e persone vicine all'inchiesta che affermano che i militari di fanteria, compreso un sergente, hanno assassinato tre civili fra gennaio e maggio di quest'anno. Gli omicidi secondo il Post "sono stati commessi essenzialmente per sport da soldati dediti all'hascisc e all'alcol".
Nell'inchiesta sono indagati anche altri sette membri della 5/a brigata di combattimento Stryker, ai quali sono contestati reati minori. Tutti gli indagati hanno respinto le accuse.
I cinque componenti del plotone accusati di omicidio avrebbero cominciato a parlare di creare uno "squadrone della morte" nel dicembre del 2009 e avrebbero ucciso la loro prima vittima il 25 gennaio successivo, nel villaggio di La Mohammed Kalay a Kandahar. I militari all'epoca avevano l'incarico di garantire la sicurezza a un incontro fra ufficiali e capi tribali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?