Navigation

Afghanistan: attentato a Takhar; vittime, ferito governatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2011 - 15:58
(Keystone-ATS)

L'attentato compiuto oggi nella sede del governo della provincia nord-orientale afghana di Takhar ha causato "numerose vittime" fra cui due comandanti della polizia e ferito il governatore, Abdul Jabbar Taqwa. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok.

Fonti a Taloqan, il capoluogo provinciale. hanno detto all'agenzia ANSA che lo scoppio è stato fortissimo ed è avvenuto all'interno dell'edificio dove si trovavano riunite numerose personalità locali per discutere con il governatore Taqwa i problemi della sicurezza provinciale.

I comandanti della polizia che sarebbero morti secondo l'agenzia, ma non c'è per questo una conferma ufficiale, sono il capo della polizia di Takhar, generale Shah Jehan Noori, e il comandante della zona settentrionale afghana, il generale Daud Daud, personalità autorevole della sicurezza afghana.

La notizia della loro morte si basa sulla testimonianza di Nader Azizi, parente del primo alto ufficiale, che ha detto di avere "personalmente visto i due cadaveri".

Dopo l'esplosione, avvenuta verso le 16.30 locali un'alta colonna di fumo si è levata sull'edificio mentre vi sono state ripetute raffiche di armi da fuoco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.