Navigation

Argentina: processo dittatura, ergastolo per 15 persone

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2014 - 09:48
(Keystone-ATS)

Quindici persone, tra civili e soldati in pensione, sono state condannate all'ergastolo per violazione dei diritti umani in un centro clandestino di detenzione sotto la dittatura argentina (1976-1983): lo si è appreso oggi da fonti giudiziarie.

Una ventina di persone, tra civili ed ex militari, sono state processate da un Tribunale di La Plata (62 km a sud di Buenos Aires) per l'uso della tortura e l'assassinio di 135 persone, tra cui la figlia di Estela de Carlotto, leader dell'associazione Madri di Plaza de Mayo.

La corte ha esaminato le violazioni dei diritti umani commesse nel centro di detenzione clandestino conosciuto come 'La Cachà, alla periferia di La Plata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?