Navigation

Banca cantonale vodese: utile in crescita del 4% nel 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2011 - 09:22
(Keystone-ATS)

La Banca cantonale vodese (BCV) ha realizzato nel 2010 un utile netto in crescita del 4% a 314 milioni di franchi, e ciò nonostante una spesa straordinaria di 34 milioni legata alla risoluzione definitiva della controversia con l'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC).

L'utile lordo, ha comunicato oggi BCV in una nota, è da parte sua leggermente progredito del 2% a 480 milioni di franchi. I ricavi sono pure saliti del 2%, a 996 milioni di franchi.

La BCV propone il versamento di un dividendo ordinario di 22 franchi e un rimborso di 10 franchi del valore nominale dell'azione. In totale saranno distribuiti 267 milioni agli azionisti, tra i quali figura il canton Vaud con una partecipazione del 67%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?