Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel canton Berna i cani non devono più temere per la propria vita se il loro padrone non paga la tassa per il quadrupede. Il governo vuole infatti concedere loro il condono e abolire la "pena di morte" per il miglior amico dell'uomo, prevista da una legge cantonale del 1903.

L'uccisione dell'animale in caso di mancato pagamento della tassa per i cani "non è più adatta ai tempi", scrive oggi il governo cantonale in risposta ad una mozione e ad un'interpellanza. Il Consiglio di Stato, senza fornire dettagli, aggiunge che la nuova legge in materia sarà posta in consultazione questa estate.

Basandosi sulla normativa ultracentenaria, il villaggio di Reconvilier, nel Giura bernese, l'anno scorso aveva minacciato di abbattere i cani dei proprietari morosi, se non si fossero messi in regola con i dovuti pagamenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS