Navigation

BE: governo vuole abolire pena di morte per cani

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 marzo 2011 - 11:10
(Keystone-ATS)

Nel canton Berna i cani non devono più temere per la propria vita se il loro padrone non paga la tassa per il quadrupede. Il governo vuole infatti concedere loro il condono e abolire la "pena di morte" per il miglior amico dell'uomo, prevista da una legge cantonale del 1903.

L'uccisione dell'animale in caso di mancato pagamento della tassa per i cani "non è più adatta ai tempi", scrive oggi il governo cantonale in risposta ad una mozione e ad un'interpellanza. Il Consiglio di Stato, senza fornire dettagli, aggiunge che la nuova legge in materia sarà posta in consultazione questa estate.

Basandosi sulla normativa ultracentenaria, il villaggio di Reconvilier, nel Giura bernese, l'anno scorso aveva minacciato di abbattere i cani dei proprietari morosi, se non si fossero messi in regola con i dovuti pagamenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?