Navigation

Belgio: di Rupo si dimette, re Alberto, situazione grave

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 luglio 2011 - 17:51
(Keystone-ATS)

Il re dei belgi Alberto II ha definito la situazione politica in Belgio "grave", dopo un incontro con il leader del partito socialista belga, il francofono Elio di Rupo, che si è dimesso dall'incarico di formare un nuovo governo.

"Tenuto conto della gravità della situazione politica, il re auspica che ogni responsabile politico del paese prenda qualche giorno di tempo di riflessione per misurare le conseguenze della situazione politica e cercare delle piste di soluzione", si legge in una nota diramata da palazzo Reale.

Dalle elezioni politiche del 13 giugno del 2010, il Belgio è ancora senza un governo per l'incapacità delle due comunità politiche e linguistiche del Belgio - francofona e fiamminga - di trovare un'intesa per la coabitazione.

Ieri sera il leader del partito nazionalista fiammingo N-Va, Bart De Wever, ha respinto il progetto messo a punto da Di Rupo, per avviare i negoziati sia sulla formazione di un nuovo governo nazionale, sia su una riforma dello Stato che assicuri più competenze alle Regioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?