Navigation

Bienne (BE): pensionato in fuga, in casa trovate armi e balestra

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2010 - 16:34
(Keystone-ATS)

BIENNE - Diverse pistole con la relativa munizione, 50'000 franchi in contanti e una balestra con tanto di frecce: è quanto ha scoperto la polizia al termine di una nuova perquisizione della casa abitata dal pensionato 67enne di Bienne (BE) tuttora in fuga dopo aver ferito gravemente un poliziotto.
Non è chiaro quali armi al momento l'uomo porti su di sé e nemmeno se l'interessato disponga di un regolare porto d'armi, hanno indicato le autorità in una conferenza stampa a Bienne. Quello che è certo è che nell'abitazione del ricercato è stato trovato molto materiale: l'inquilino ha costruito degli armadi in cui teneva almeno in parte celato il suo arsenale. Anche i 50'000 franchi erano in un nascondiglio. Nell'abitazione vi era disordine, ma i locali non erano in stato di abbandono, ha spiegato François Gaudy, responsabile regionale della polizia cantonale.
Gli inquirenti hanno anche passato al setaccio il giardino con uno speciale radar: non è stato rilevato alcun tunnel (una delle ipotesi fatte in precedenza era proprio che l'uomo si fosse dileguato attraverso una galleria sotterranea). La polizia non ritiene inoltre che il fuggitivo - da lungo ai ferri corti con le autorità - sia scappato in auto o in bicicletta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.