Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La crisi economica ha spinto anche BLS Cargo nelle cifre rosse: per il 2009 risulta una perdita netta di 3,6 milioni di franchi, contro un utile di 3 milioni un anno prima. Il volume delle merci trasportate è sceso del 19% a 2,981 miliardi di tonnellate nette per chilometro.
La crisi ha pesato molto sui risultati poiché il traffico transfrontaliero rappresenta il 90% del totale. In considerazione della forte riduzione del fatturato e nel confronto con altre aziende del settore, BLS Cargo considera complessivamente positivi i risultati raggiunti.
Nel trasporto di merci in transito, il traffico convenzionale ha subìto una contrazione del 27,8%, il traffico combinato non accompagnato una flessione del 25,5%. Solamente l'"Autostrada viaggiante" ha resistito alla crisi, registrando una crescita dell'8%. Ciò si spiega con la relativa stabilità del trasporto di autocarri e con un esercizio 2008 piuttosto debole.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS