Navigation

BNS e Dipartimento finanze si accordano sudistribuzione utile

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2011 - 08:18
(Keystone-ATS)

Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) e la Banca nazionale svizzera (BNS) hanno firmato una nuova convenzione sulla distribuzione dell'utile della BNS alla Confederazione e ai Cantoni. Essa si applica agli esercizi 2011-2015. Se esiste una riserva di distribuzione positiva, la BNS verserà annualmente un miliardo di franchi.

Non è comunque ancora certo quando avverrà la prossima distribuzione. Ciò dipende dall'ulteriore evoluzione dei mercati finanziari, precisa oggi il Dipartimento federale delle finanze (DFF) in una nota.

Qualora la situazione finanziaria della BNS dovesse migliorare sensibilmente e la riserva di distribuzione dovesse superare 10 miliardi di franchi è previsto di aumentare l'importo della distribuzione, precisa stamani il DFF.

La convenzione del 2008 ha dovuto essere rivista dopo che la riserva di distribuzione era divenuta negativa a seguito delle notevoli perdite registrate dalla BNS nel 2010 in relazione al corso dei cambi. A fine 2010 la riserva di distribuzione presentava un disavanzo di 5 miliardi di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?