Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata negativa alla Borsa svizzera. Le preoccupazioni per le quotazioni del greggio e le incertezze legate dalla rivolta in Libia continuano a pesare sui mercati, hanno osservato gli operatori. Alle 11.20 circa l'indice SMI dei titoli guida segna 6528,03 punti, in calo dell'1,43%. L'indice allargato SPI è a quota 5871,39 (-0,85%).

Tutte le blue chip sono in ribasso. In particolare Novartis è in discesa di 2 franchi (-3,72%). Va però notato che da oggi il titolo è trattato senza la cedola del dividendo di 2,20 franchi. La Roche arretra dello 0,58%, la Nestlé dello 0,66%.

Fra i bancari, l'UBS cede lo 0,98%, il Credit Suisse, che sembra essere finito nel mirino del fisco americano, l'1,26% e la Julius Bär l'1,47%. Quanto agli assicurativi, Zurich Financial è in ribasso dell'1,24%, Swiss Re dell'1,76%.

Transocean, che ha pubblicato nella notte i risultati del 2010, perde il 2,91%. Nel quarto trimestre a causa di una rettifica di valore sulla flotta ha registrato un rosso di 799 milioni di dollari, contro un utile di 723 milioni di dollari nello stesso periodo del 2009. Soffrono anche i titoli del lusso, con Richemont in calo del 2,78% e Swatch Group del 2,87%.

Nel listino allargato Kudelski è in calo del 2,1%. La società vodese ha sofferto del franco forte nel 2010: lo specialista dei decodificatori per le TV a pagamento ha realizzato un fatturato di 1,07 miliardi di franchi, in aumento dello 0,8%. A tassi di cambi costanti, l'incremento è però pari al 7,6%. L'utile netto del gruppo è salito del 30,5% a 66,7 milioni di franchi. L'utile operativo si è da parte sua iscritto a 110 milioni, in crescita del 50%. Gli analisti si attendevano di più.

La Sarasin scende dello 0,82%. La banca basilese ha realizzato nel 2010 un utile netto in crescita del 2,3% a 124,5 milioni di franchi. L'istituto ha superato per la prima volta la barra dei 100 miliardi di franchi di patrimoni in gestione, saliti a 103,4 miliardi. L'afflusso netto di nuovi fondi è stato pari a 13,4 miliardi di franchi, un importo in crescita del 14% rispetto al 2009.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS