Navigation

Borsa svizzera: mattinata positiva

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 dicembre 2010 - 11:54
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Mattinata positiva alla Borsa svizzera, contrariamente alle altre piazze europee, influenzate dallo scarso ottimismo espresso ieri dalla Federal Reserve, la banca centrale americana, e dai nuovi timori sull'estendersi della crisi del debito sovrano in Eurolandia. Verso le 11:45 il listino principale SMI segnava 6576,87 punti, in crescita dello 0,47%. L'indice allargato SPI era a quota 5885,40 (+0,41%%).
Di stamane la notizia che Moody's ha messo sotto osservazione il rating della Spagna, attualmente Aa1, per un possibile taglio. La piazza elvetica si muove in controtendenza unicamente per effetto dei guadagni del peso massimo Novarits.
L'azione del gigante farmaceutico registra un balzo del 6,53%. La Novartis ha annunciato stamane che assumerà il controllo integrale di Alcon, società americana leader mondiale dei prodotti oftalmici, già in suo possesso per il 76,8%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?